Volontariato

Ospitiamo volentieri persone che abbiano voglia di cimentarsi con la Permacultura, l’agricoltura naturale, la vita di un piccolo gruppo e soprattutto con il proprio lato spirituale!

Sei una persona capace di vivere l’ecologia profonda o qualcuno che desidera profondamente riconnettersi a Madre Natura?
Ti piace trascorrere il tempo in un ambiente naturale pieno di esseri umani piuttosto che in città piene di persone di fretta e inquinamento?
Riesci a vedere il Divino che genera, circonda e continuamente cambia l’universo e che vive in ogni creatura?

Ti è chiaro come la giustizia sociale, la giustizia ambientale ed il collasso ecologico siano tutti interconnessi e che il colonialismo suprematista, il capitalismo e le guerre contribuiscono in modo determinante ai problemi dell’intero pianeta? 

Se ti rispecchi in questi semplici punti, forse è il momento di venire a Saja!

Leggi attentamente questa pagina per assicurarti che l’aspetto spirituale che portiamo avanti combaci con la tua ricerca personale.

INTERESSI

Durante le stagioni qui condivise potresti IMPARARE FACENDO su questi e molti altri aspetti:

Attività

Ricordate che potrete lavorare da soli, in coppia o in gruppo.

Lavori tutto l’anno:

Lavori stagionali:

Ci auguriamo di trovare in te il desiderio di:

SISTEMAZIONE & ALLOGGIO

Sarete ospitati in una delle due casette in legno che abbiamo costruito. Il bagno e la cucina sono spazi in comune. Ci sono 2 diverse compost toilet. Non c’è il wifi ma il il segnale 4G funziona bene.

Non abbiamo la lavatrice, solo lavaggio a mano; tutte le acque confluiscono nella fitodepurazione quindi per favore non portare saponi, dentifrici e prodotti chimici che non siano biodegradabili.

Amiamo molto la nostra tranquillità, se sapete di sentirvi a disagio nel silenzio e temete la solitudine, possiamo suggerirvi altre fattorie e progetti amici in giro per la Sicilia, senza alcun problema.

Le persone

A Saja vivono Salvatore (linguista, assistente sociale e agricoltore permacultore, appassionato di meditazione e world music), Nuri (figlio di Salvo, ama coltivare piante grasse e succulente in vaso, arrampicarsi sugli alberi, infangarsi, trovare rospi, giocare con le persone che gli piacciono e avere un proprio spazio di relax e riflessione) e Angelo (professore di musica, agricoltore part time e appassionato di bioedilizia). Scopri di più su di noi qui!

ANIMALI

Ci sono gatti, galline, pesci e tanti animali selvatici (ragni, topi, serpenti, gechi, lucertole, rane, volpi, conigli). Per il loro bene e rispetto non possiamo ospitare altri animali domestici.

ATTITUDINE

Essere un volontario o un collaboratore non significa lavorare per un certo numero di ore in cambio di cibo e soggiorno, ma vivere in un ambiente in cui si cerca di mantenere l’umano entro i confini della natura, dove piante e animali condividono lo spazio ed il tempo, l’energia e la vita, con noi e per noi. Il giusto atteggiamento nei confronti delle attività che svolgiamo consiste nel compiere un’azione politica e spirituale disinteressata in questa durata di vita limitata che ci è concessa.

Dopo più di dieci anni di alti e bassi, con momenti di più di 100 persone all’anno che visitano, imparano, costruiscono, trasformano e restituiscono spazio alla vita affinché Madre Natura possa esprimere il suo potere, oggi una nuova ondata, più in intima riconnessione, sta fluendo all’interno del progetto.

Salvo è impegnato in un percorso di culto dell'”invisibile” attraverso il “visibile”, e di venerazione, meditazione e devozione seguendo gli insegnamenti spirituali del maestro Sufi Shirdi Sai Baba e la manifestazione della Natura nell’aspetto visibile di Madre Kali attraverso gli insegnamenti di Sri Ramakrishna Paramahamsa e gli esempi di molti altri santi e maestri e maestre provenienti da diverse tradizioni spirituali.

Oltre all’agricoltura come stile di vita, il vero obiettivo è vivere la quiete e la delicata energia della consapevolezza spirituale e delle sue pratiche nella e con la Natura. Per questo motivo il possesso ed il consumo di alcool e tabacco, e tutte le attività, pratiche e filosofie inebrianti che possono spingerci verso l’egoismo, il materialismo, la violenza, la lussuria, la rabbia e la falsità, non possono trovare spazio qui. Non è un tabù o un atteggiamento proibizionista, ma piuttosto un modo per disintossicarsi dai dilemmi mondani che rallentano i nostri percorsi specifici verso l’Unità del Sé.

Sii onesto con te stesso e con noi ed evita di contattarci se ciò non è in sintonia con il tipo di esperienza che desideri vivere.

Opportunità

Nel nostro progetto potrai imparare:

ALIMENTAZIONE

Mangiamo principalmente ciò che ci offre il nostro orto-frutteto:  frutta, verdura e uova deliziose e biologiche. Per tutto ciò che non è (ancora) autoprodotto, ci riforniamo direttamente da produttori locali e biologici.
A volte mangiamo carne locale, (mai maiale e pesce/cibo di mare) ma soprattutto piante, le rispettiamo e le nutriamo mentre loro fanno lo stesso mantenendoci vivi e sani.

CONTRIBUTO SPESE

Incoraggiamo un contributo settimanale di 25€ a persona per coprire le spese comuni come i beni forniti dall’esterno (riso, pasta, cereali, legumi, caffè, zucchero, carta igienica e saponi, benzina per andare a prendere l’acqua potabile in città e così via, niente cibo industriale e di bassa qualità, solo l’essenziale perché cerchiamo di non sostenere quando è possibile, sistemi iniqui in cui siamo immersi), elettricità e gas.

Nel corso della nostra esperienza di più di 10 anni di accoglienza, questo è l’importo che abbiamo calcolato come costo aggiuntivo per persona che non possiamo coprire da soli. Non siamo un progetto “business oriented”, non lavoriamo con il turismo, quindi l’aiuto che date come volontari non copre direttamente spese extra come queste, ciò nonostante non c’è nulla di obbligatorio perché possiamo capire e sostenere i viaggiatori con problemi economici. Ognuno può scegliere come e quanto contribuire senza alcuna vergogna o paura,  perché solo insieme si cresce.

COSA PORTARE

Infradito o simili: apprezzerai averne un paio per le aree comuni interne

Guanti e stivali da pioggia: ne abbiamo già a disposizione ma alcune persone preferiscono usare i propri.

Sacco a pelo: in inverno (ottobre – aprile) potrebbe essere necessario portarlo, forniamo coperte ma apprezzerai il calore extra. Anche in Sicilia l’inverno fa freddo di notte fino a -4 C.

Semi e piante: per aumentare la biodiversità del nostro luogo puoi portare semi o talee delle tue verdure e alberi locali. Cerchiamo soprattutto tutti i tipi di avocado per un nuovo progetto che stiamo seguendo.

arrivo / partenza

Una volta confermato il soggiorno ti invieremo tramite email o messaggio telegram/whatsapp un file pdf con le indicazioni per raggiungerci.

Saja si trova nel comune di Paternò (CT), a mezz’ora di auto da Catania, 40 minuti in treno o pullman dalla stazione di Catania. Siete benvenuti con la vostra auto o con il vostro furgone e se venite con i mezzi pubblici possiamo venirvi a prendere a Paternò dal lunedì al venerdì. Tenete presente che la domenica e il sabato i trasporti pubblici sono limitati o inesistenti e che non possiamo venire a prendere nessuno a Catania (né aeroporto, né centro città).

VISTO O PERMESSI DI CITTADINANZA

I tuoi documenti devono essere in ordine per permetterci di poterti ospitare, purtroppo non siamo nella posizione di poterti aiutare né con la tua situazione del visto né con il tuo processo di cittadinanza. Non possiamo fornire residenza.

I confini esteriori purtroppo esistono come risultato del capitalismo e del suprematismo umano contemporaneo, teniamolo ben presente e immaginiamo alternative.

ORARI

Tutti i tempi possono cambiare a seconda della stagione e del tempo, per adattare il nostro tempo e il nostro corpo al ritmo delle stagioni.
In linea generale la giornata si compone così:

Si possono scegliere 2 giorni liberi quando si vuole, purché si riesca a fare in modo che qualcuno di noi sia in fattoria, dato che le galline e gli orti richiedono la nostra presenza costante!

Tocca a te!

Prendetevi un po’ di tempo per presentarvi, chi siete, perché vorreste venire, quali sono le vostre esperienze e i vostri progetti, e quali capacità e conoscenze vi piacerebbe condividere.
Al di là del lavoro quotidiano e dei nostri progetti in corso, sarete invitati a contribuire a modo vostro. Siamo aperti a nuove idee e amiamo imparare nuove abilità (costruzione di oggetti, autoproduzione, arte, benessere), ti aspettiamo!

Nota bene

Si prega di candidarsi solo se si è in grado di rimanere da un minimo di 3 settimane ad un massimo di 3 mesi e se si ha una qualche conoscenza pregressa o quantomeno un profondo interesse nei campi sopra citati! (orario estivo minimo un mese). Una volta che vi impegnate, ci aspettiamo che veniate: la gestione del progetto si basa sulle persone e ci crea molte difficoltà quando qualcuno all’ultimo memento non si presenta. Quindi, per favore, siate trasparenti e fateci sapere se non siete sicuri.

Controlliamo le e-mail circa una volta alla settimana, ma rispondiamo sempre! Grazie per aver letto, a presto!